.feed-links { display:none; } -->
Italy English Español Portugeus Belgium Netherland Français Deutsch Israel Seguci su: Twitter Seguci su: Facebook Seguci su: Twitter Instagram IN RETE DAL 2005

Perché Dio ha tanto amato il mondo che, ha dato il Suo Unigenito Figlio, affinché chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia vita eterna. Giovanni 3:16 |

giovedì 29 settembre 2016

EVANGELO. Vivificato in CRISTO!

La parola “vivificato” significa “Reso Vivo”,

è questa è una consapevolezza che il Signore vuole che abbiamo in quanto suoi figli, a questo motivo siamo stati vivificati in Cristo, la Sua vita è all'opera nella nostra ed ogni fibra del nostro essere è inondata della sua Grazia divina …questo è uno dei motivi per il quale niente e nessuno può abbatterci e sconfiggerci se non la nostra non consapevolezza di tutto ciò! Gesù Cristo ha dato se stesso per noi sulla croce ed è morto come nostro salvatore, e Dio lo ha resuscitato dai morti per darci una nuova vita! “E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo la sua gloria, gloria come di unigenito dal Padre, pieno di grazia e di verità.” Giovanni 1:14

LUI è venuto affinché noi avessimo vita in abbondanza, e non avrebbe fatto tutte queste cose per niente, perché Dio non fa nulla per niente, tutto ha uno scopo …ed in quanto CRISTIANI viviamo per mostrare che quello che ha fatto Gesù è servito affinché noi vivessimo all'altezza del suo sogno.

QUESTA è UNA GRAN COSA!

Il modo per mostrare la gratitudine per tutto quello che Gesù ha fatto per noi e vivere all'altezza del suo sogno, siamo suoi discendenti e non siamo fatti per la sconfitta!

Quando arriviamo noi arriva Gesù.

Siamo l’immagine espressa della sua persona, chiamata per manifestare la bellezza e l’eccellenza della sua presenza nella nostra vita. Ho letto la testimonianza di una donna portoghese che viveva una situazione economica non agiata, avendo già tre figli ed in presenza di una quarta gravidanza, chiesa consiglio ad un amica sul come fare per mettere fine a quest’ultima …l’amica gli consigliò di bere una birra e poi mettersi a correre …poi questa donna si mise a riflettere sul fatto che se Dio gli aveva mandato un altro figlio un motivo ci doveva essere e che EGLI stesso avrebbe provveduto in merito quindi decise di non porre fine a quella gravidanza ma che lo avrebbe messo al mondo e se ne sarebbe occupata esattamente come gli altri tre… era il lontano 1975, quella donna non abortì ma diede luce ad un bel maschietto, il suo nome è Cristiano Ronaldo.

Il Dio in cui confidiamo è realmente un grande Dio, ma troppo spesso siamo noi con i nostri pensieri a renderlo piccolo.
Dio benedica la sua chiesa

Luigi Mandile